L'apparecchio e i bambini: a che età?

Sono molti i dubbi dei genitori riguardo all’apparecchio per i bambini. A quando la prima visita di controllo? Qual è l’età giusta per l’apparecchio? Fisso o rimovibile? Quanto durerà il trattamento? Come sostenere il bambino?

PREVENIRE È MEGLIO CHE CURARE
L’apparecchio ortodontico è uno strumento utile per prevenire o curare malocclusioni, denti disallineati, sovrapposti o storti. Problemi che, se non curati, a lungo andare possono creare problemi anche a gengive, colonna vertebrale, articolazioni e muscoli. È quindi importante rivolgersi a uno specialista per individuare il problema e risolverlo: denti ben allineati migliorano l’estetica del sorriso e permettono un’igiene orale più accurata, aiutando a prevenire le carie.

A CHE ETÀ LA PRIMA VISITA?
La prima visita deve avvenire quando il bambino compie 4-5 anni. Si inizia un percorso con visite periodiche gratuite di controllo per monitorare lo sviluppo osseo dei mascellari fino all’adolescenza. Queste visite permettono di controllare lo sviluppo corretto di mascella e mandibola e una conseguente corretta masticazione.

LO “STUDIO DEL CASO”
Per capire se al bambino serve l’apparecchio, la nostra équipe effettua lo “studio del caso”, operazione indispensabile per una corretta diagnosi e per la conseguente terapia. A tale scopo vengono richieste tutte le seguenti documentazioni:

• Radiografia panoramica
• Teleradiografia laterale per studiare la morfologia del cranio, effettuarne la previsione di crescita con la realizzazione del “tracciato cefalometrico”, per valutare come respira il bambino
• Modelli in gesso delle arcate dentali, per effettuare le diverse misurazioni e osservazioni
• Foto delle arcate dentali e del volto per documentare le varie fasi della terapia

L’APPARECCHIO ORTODONTICO
In base all’entità del problema riscontrato si interverrà con un dispositivo fisso o rimovibile, come la soluzione Invisalign®. Gli apparecchi esercitano una pressione lenta ma costante su denti, mascella e mandibola per mezzo di molle, elastici, attivatori o aligner. Gli apparecchi di norma non provocano dolore, salvo l’eventuale fastidio nei primi giorni successivi all’applicazione.

QUANTO DURA IL TRATTAMENTO?
La durata è variabile a seconda del problema e dell’età del bambino
. A volte può essere necessario intervenire in più tempi: da quando il bambino ha i denti da latte fino alla loro completa sostituzione con quelli permanenti. Le visite di controllo, dopo l’applicazione dell’apparecchio, hanno cadenza mensile o più ravvicinata a seconda delle necessità richieste dall’ortodontista. La terapia termina con la fase di contenzione, con un apposito dispositivo rimovibile indossato secondo le indicazioni d’uso, che permette di mantenere i denti nella posizione corretta.

LE REGOLE D’ORO
Igiene orale, alcune semplici regole e l’aiuto dei genitori sono le parole chiave per ottenere il miglior risultato. Nel caso di un apparecchio fisso l’igiene orale è assolutamente indispensabile: deve essere accurata e costante. Discorso diverso per un dispositivo rimovibile che richiede la collaborazione dei genitori, chiamati a controllare che il bambino lo indossi tutti i giorni. In entrambi i casi si deve evitare in modo tassativo di addentare oggetti come penne, matite o cibi troppo duri. Fondamentale inoltre l’incoraggiamento dei genitori al bambino al fine di affrontare senza disagi la terapia ortodontica. La regola più importante è una sola: la collaborazione orchestrata e costante tra piccolo paziente, genitori e specialista, per raggiungere senza complicazioni il risultato sperato, un sorriso bello e sano.

PER IL SORRISO DEI NOSTRI “PICCOLI PAZIENTI”
Prima visita ortodontica e preventivo gratuiti + Sconto del 10% sul piano cure concordato.

La nostra équipe è pronta ad accogliervi! I nostri centri D.O.C. DENTISTI sono a:

Cantù +39 031 711969   |   Gerenzano +39 02 96480378