E se il tuo mal di schiena derivasse dai tuoi denti?

Come reagireste se vi dicessimo che mal di schiena e dolori cervicali possono derivare da una cattiva masticazione? Ebbene sì, i malesseri muscolari e ossei possono derivare da una postura errata, causata da malocclusioni del cavo orale. Se sospettate di soffrire di questo tipo di malessere, allora è il momento di rivolgervi a un dentista specializzato in gnatologia, la branca medica che studia la fisiologia, la patologia e l’equilibrio funzionale della mandibola.

UN EQUILIBRIO DELICATO

Non ci facciamo mai caso, ma la mandibola è una delle parti del corpo che usiamo di più. Ogni giorno passiamo circa un’ora e mezza a masticare, deglutiamo ogni due o tre minuti, parliamo, sbadigliamo, ridiamo e altro ancora, senza parlare di chi fa uso di gomme da masticare.

È quindi importantissimo che le arcate dei denti combacino perfettamente. Uno spostamento anche lieve può creare squilibri nella muscolatura della mandibola o nell’ossatura cranio-mandibolare, a cui il nostro organismo reagisce, per compensare, caricando le vertebre e i muscoli del rachide.

Il risultato? Dolori alla colonna vertebrale, dolori cervicali e alle ginocchia, ma anche vertigini, acufeni (fischi alle orecchie), blocchi dell’articolazione temporo-mandibolare, emicranie e dolori al trigemino.

COS’È LA GNATOLOGIA?

La gnatologia è la disciplina che studia l’equilibrio funzionale dell’apparato stomatognatico in tutte le sue funzioni (deglutizione, masticazione, fonazione e postura). Si tratta di una specializzazione relativamente nuova che si occupa di tutte le patologie che interessano le articolazioni della bocca e interviene per porre rimedio ad eventuali squilibri delle stesse.

La gnatologia si basa su una visione olistica (ovvero complessiva) del corpo umano. Per questo spesso lo gnatologo deve confrontarsi e interagire con altre branche odontoiatriche quali l’ortodonzia e la chirurgia maxillo-facciale, ma anche con l’ortopedia, la fisioterapia, la posturologia.

LA VISITA GNATOLOGICA

Cefalee, blocchi della mandibola, dolori muscolari e cervicali, infiammazioni del trigemino, dolori alla schiena o alle gambe sono segnali che suggeriscono di consultare uno gnatologo il quale, con eventualmente l’ausilio delle informazioni relative alla storia clinica del paziente, è in grado di valutare lo stato della struttura mandibolare, dell’occlusione, dei movimenti e quindi dell’apparato masticatorio nel suo insieme.

La terapia, nella maggior parte dei casi, avviene attraverso la predisposizione di un bite: un apparecchio mobile che aiuta il riposizionamento della mandibola e la decontrazione della muscolatura. Solo in casi più gravi può essere necessario operare un molaggio selettivo o ripristinare la corretta masticazione attraverso un intervento protesico.

PER LA SALUTE DEL TUO APPARATO MANDIBOLARE NEI NOSTRI CENTRI

  • Visita gratuita dal nostro odontoiatra gnatologo
  • 10% di sconto sul piano cure concordato.

Offerta valida fino al 30 settembre 2016.

La nostra équipe è pronta ad accogliervi! I centri DOC Dentisti sono a:

Cantù +39 031 711969   |   Gerenzano +39 02 96480378