Attento alle tue gengive! La piorrea, i suoi rischi e come curarla

Una buona salute passa anche dall’igiene e dalla salute del cavo orale. Se la nostra bocca non è curata a dovere, si accentuano i rischi sanitari a carico di tutto l’organismo. Particolarmente delicata è la gengiva, o meglio il parodonto: l’insieme dei tessuti che sostengono i denti. L’insorgere di parodontiti o piorrea (le cosiddette “gengive scoperte”) può portare alla perdita dei denti e avere gravi conseguenze anche al di là del cavo orale.

LA PIORREA: COSA È E COME NASCE

Piorrea” è il nome comune delle patologie infettive che colpiscono il parodonto, ovvero l’insieme di tessuti che circonda e sostiene il dente, formato da gengiva, legamento parodontale, osso alveolare e cemento radicolare. La piorrea può essere causata da diversi fattori legati tra loro. L’imputata numero uno è, però, un’igiene orale non adeguata.

In assenza di una routine corretta di igiene dentale, la placca tende ad ammassarsi nelle zone più difficili da raggiungere con lo spazzolino, rischiando di calcificare e trasformarsi in tartaro. È da questo processo che nascono infiammazioni che possono cronicizzare e cominciare ad attaccare i tessuti che collegano dente e gengiva. La gengiva tende a divenire più scura, a sanguinare e a ritirarsi, scoprendo progressivamente il dente.

Altre cause scatenanti della piorrea possono essere la presenza di malocclusioni congenite o acquisite, di protesi non perfettamente aderenti o abitudini nocive come la sottoalimentazione, il tabagismo, il consumo di alcool e droghe e il consumo eccessivo di pane bianco, zuccheri o carne rossa.

Infine, i microtraumi causati da un uso scorretto di stuzzicadenti e filo interdentale o dalle setole troppo dure dello spazzolino da denti possono degenerare in infiammazioni e cronicizzare in una parodontite.

UN PERICOLO SUBDOLO

Come ci si rende conto di essere affetti da piorrea? Una delle difficoltà legate a questa patologia è proprio il fatto che il suo decorso è spesso privo di sintomi, almeno inizialmente. Una malattia subdola che va diagnosticata in alcuni casi ricorrendo a un controllo radiologico e a un sondaggio parodontale, che verifica lo stato clinico dell’osso e della gengiva.

Importanti campanelli di allarme sono comunque il sanguinamento e l’abbassamento delle gengive, l’alitosi, la presenza di dolori alle gengive e l’eccessiva mobilità dei denti. In presenza di tali sintomi è bene contattare immediatamente il proprio dentista, per una diagnosi e la formulazione di un piano cure mirato.

Se non affrontata in tempo, infatti, la piorrea può avere conseguenze gravi, quali la comparsa di formazioni purulente tra il dente e la gengiva che si sta ritirando e la perdita dei denti, anche se gli stessi sono apparentemente in condizioni di salute.

Studi recenti hanno dimostrato che i batteri di un’infiammazione parodontale possono aumentare la probabilità di attacchi cardiaci e ictus, causare malattie respiratorie e complicazioni nei pazienti diabetici, aumentare il rischio di tumore al pancreas e di parti prematuri. Per questo è bene non prendere la parodontite sotto gamba, e affrontare la patologia con tempismo!

VISITA E PIANO CURE

Se soffri di uno o più sintomi tra quelli elencati in precedenza, affidandoti a DOC Dentisti potrai sottoporti a una visita parodontologica e accertare la presenza di piorrea. Se la patologia viene diagnosticata in maniera tempestiva potrà essere sufficiente sottoporsi a sedute di igiene professionale con rimozione della placca e del tartaro che si annidano sotto la gengiva.

Nei casi più gravi non è necessario disperare: esistono trattamenti chirurgici in grado di correggere i difetti ossei profondi e risanare le zone malate o di rigenerare il tessuto parodontale perso attraverso il ricorso a biomateriali e membrane.

PER LA SALUTE DELLE TUE GENGIVE NEI NOSTRI CENTRI

  • Visita parodontologica gratuita

Offerta valida fino al 31 ottobre 2016

La nostra équipe è pronta ad accogliervi! I centri DOC Dentisti sono a:

Cantù (CO) – Tel: +39 031.711969 – e-mail: cantu@dentistidoc.it

Gerenzano (VA) – Tel: +39 02.96480378 – e-mail: gerenzano@dentistidoc.it

Cantù +39 031 711969   |   Gerenzano +39 02 96480378