Alito cattivo, che imbarazzo! Cinque consigli per combattere l’alitosi

Tra le problematiche legate al cavo orale, l’alitosi è sicuramente una tra le più imbarazzanti. Avere l’alito pesante o cattivo può creare ostacoli difficili da superare nelle relazioni interpersonali. È anche un disturbo più frequente di quanto non si creda: a soffrirne in maniera non continuativa è circa un italiano su quattro.

Chi soffre di alitosi, quasi sempre non ne è consapevole: è spesso infastidito dalla alitosi degli altri e si meraviglia che non se ne accorgano e non corrano ai ripari. Siamo tutti a rischio di alitosi, è importante eseguire controlli frequenti: sarebbe antipatico scoprire che gli altri ci criticano, guardandosi però bene dal dircelo di persona!

Quali sono le cause dell’alitosi? E, soprattutto, come si può combatterla per affrontare senza timore qualsiasi relazione sociale?

ALITOSI: QUALI SONO I PRINCIPALI INDIZIATI?

Le cause possono essere molteplici e non necessariamente a carico del cavo orale, ma potrebbero perfino essere legate a patologie sistemiche.

La prima indiziata, in caso di alito pesante, è comunque la bocca: piorree, carie o una igiene orale non adeguata possono portare all’accumulo e al ristagno di residui alimentari che, decomponendosi, producono cattivi odori. A venirci in soccorso in questi casi è l’idratazione del cavo orale attraverso la saliva e l’acqua che beviamo. Per questo motivo l’alito pesante è una condizione frequente al mattino: il flusso di saliva diminuisce mentre dormiamo. Anche il fumo contribuisce a seccare le fauci, sfavorendo questa azione di pulizia.

Non è però detto che l’alitosi abbia origine nella nostra bocca: gastriti e problemi di digestione favoriscono riflussi e cattivi odori. Ulteriori cause possono essere infiammazioni della gola e delle vie respiratorie, sinusiti, cirrosi e diabeti. Per individuare correttamente la causa dell’alitosi possono essere necessari esami come l’alitometro, la gascromatografia o il BANA test, che permettono di valutare il livello di alitosi e rilevare le sostanze presenti nel cavo orale.

ALCUNI CONSIGLI PRATICI PER MANTENERE L’ALITO FRESCO

Gli spray profumati hanno un effetto solo immediato, mentre mentine e gomme, che hanno un'azione di breve durata, possono in un secondo momento peggiorare la situazione per i problemi gastrici che ne derivano. Sono in commercio colluttori specifici che agiscono sui maleodoranti gas sulfurei presenti nel cavo orale, con un effetto istantaneo e prolungato per 12 ore. Anche questi, tuttavia non rappresentano che una soluzione palliativa e temporanea in quanto non risolvono il problema alla radice.

Come fare quindi per affrontare seriamente questo disturbo?

Cinque piccoli suggerimenti pratici:

  • L’importanza di una buona igiene: vi lavate i denti almeno tre volte al giorno? E come? L’igiene dentale è il nostro primo alleato contro l’alitosi, aiutandoci a combattere gli accumuli di residui alimentari che permettono ai batteri di proliferare.
  • Lo spazzolino non basta: usate il filo interdentale ogni giorno per raggiungere anche gli angoli più nascosti!
  • Parola d’ordine, idratazione: mantenere il cavo orale ben idratato, bevendo parecchio nel corso della giornata. Questo aiuta a mantenere la bocca pulita dai numerosi batteri che vi si annidano.
  • Un’alimentazione ben bilanciata: gastriti e riflussi sono tra i nemici peggiori dell'alito. Meglio limitare quindi il consumo di alimenti quali aglio, cipolla, carni rosse, fritti, formaggi e grassi animali, alcool. Una alimentazione leggera, ben bilanciata e ricca di verdure è di grande utilità anche per questo problema.
  • Importantissimo: masticare lentamente e a fondo.

Questi cinque piccoli consigli pratici non possono tuttavia sostituire l’importanza dei controlli periodici e regolari dal vostro dentista. A seconda della causa, può essere sufficiente l’intervento di un igienista e, ove necessario, di un odontoiatra specializzato in parodontologia.

PER UNA BOCCA SANA E UN ALITO SENZA TIMORI NEI NOSTRI CENTRI

La nostra équipe è pronta ad accogliervi! I centri DOC Dentisti sono a:

Cantù (CO) – Tel: +39 031.711969 – e-mail: cantu@dentistidoc.it

Gerenzano (VA) – Tel: +39 02.96480378 – e-mail: gerenzano@dentistidoc.it

Cantù +39 031 711969   |   Gerenzano +39 02 96480378